LETTERA CASTIGLIONE: MUORE UN MITO


Salve lettori della Civetta,
nessuno mi conosce, ma avrei qualcosa da raccontarvi. Penso di essere dell’ultima generazione di “oste”, oste della malora. Ho gestito per più di dieci anni una delle ultime osterie della nostra bellissima cittadina. Non vi dirò il nome, non per pubblicità, ma penso anzi che diversi di voi la conoscono. Era un mito. Quello che volevo farvi sapere è che, da varie generazioni di persone, qui venivano a giocare a bocce i miei bisnonni, sempre castiglionesi, per non parlare di tante altre persone che hanno varcato la soglia della mia umile osteria, personaggi della storia locale, dai tanti soprannomi. Comunque, bando alle ciance, vi voglio dire che questo posto era bellissimo e i muri e i volti, se potessero parlare, ne avrebbero da dire delle belle. Parlano tanto di tenere strutture di un certo valore storico, ma su questa osteria c’erano tante idee e tanti progetti, al momento non realizzati, per demolire tutto e dar vita a palazzoni “bellissimi”, si fa per dire, senz’anima e senza storia, come volevano fare con l’ex Lido. Noi siamo solo occhi e orecchie, vedremo e ascolteremo quello che i nostri comandanti faranno per le generazioni future. Io, nella mia piccola persona, potrò raccontare aneddoti e storielle successe nella mia osteria, ma ora non posso più chiamarla così, perché in un contesto più moderno non si può creare quell’atmosfera tipica di un posto antico. Comunque spero di non aver stancato la vostra lettura. Vi saluto cordialmente e un arrivederci, magari ad un racconto di un qualche “animale in estinzione di osteria”.
Guido Del Corso


Commenti »

La URI per fare un TrackBack a questo articolo è: http://www.civetta.info/wp-login.php/wp-admin/wp-admin/wp-trackback.php/wp-trackback.php/wp-trackback.php/wp-trackback.php/wp-trackback.php/1192

Ancora nessun commento

feed RSS per i commenti a questo articolo.

Lascia un commento


Attenzione: i commenti compariranno sul sito previa approvazione del moderatore

Righe e paragrafi vanno a capo automaticamente, l’indirizzo e-mail non viene mostrato, HTML è permesso: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>